Comuni aderenti al Patto Area Berica

Comune di Barbarano Vicentino
Sup. kmq 19,60- alt. 55 m slm – abitanti 4000 (nel 2001) – Distanza dal Capoluogo (Vicenza) Km. 23

Logo Comune di Barbarano Vicentino

Logo Comune di Barbarano Vicentino

Cenni storici
Pare incerta l’ipotesi che fa derivare il toponimo Barbarano dalla fusione della radice longobarda bard con il latino barbarus, così come poco probabile sembra l’esistenza dell’onomastico Barbius, legato a una famiglia stabilitasi nel territorio.

A favore dell’ origine romana del sito depongono le evidenze architettoniche e i reperti fittili e ceramici rinvenuti nei terreni ai piedi dei colli e nella pianura limitrofa. Nel 1976, durante il restauro della parrocchia di Barbarano, fu ritrovata, murata nel timpano, una stele funeraria della fine del IV secolo d.C., raffigurante un bambino e un pavone.
Nell’iconografia cristiana il pavone, da simbolo della bellezza perfetta, cominciò a indicare l’immortalità dell’anima e con tutta probabilità la stele rappresentava un voto espresso dai genitori per la prematura scomparsa del figlioletto.
Il primo insediamento era ubicato sulle colline, perché le zone più elevate erano coperte dai boschi e quelle più basse erano paludose; il primo nucleo crebbe notevolmente dopo la costruzione di una strada, conosciuta come strada della riviera berica, che collegava Este a Vicenza, dove si univa alla più nota via Postumia.
L’importanza di Barbarano è legata alla donazione del suo territorio al Vescovo di Vicenza da parte degli imperatori Ugo e Lotario di Provenza, nel XII secolo, donazione ratificata con vari diplomi imperiali nell’XI e nel XII secolo.
Al centro della corte vescovile vi era il castello, sede del vescovo nei suoi periodi di permanenza e che in sua assenza era retto dal Visconte di Barbarano.
Nel castello il vescovo promulgava leggi, amministrava la giustizia, riscuoteva le tasse e concedeva investiture di feudi; sommava nella sua persona la masssima autorità politica e religiosa.
Tra l’XI e il XIII secolo, contestualmente al differenziarsi dei due poteri, parte delle giurisdizioni passò nelle mani del Comune e Barbarano rimase, con la breve parentesi della conquista da parte di Ezzelino da Romano, feudo vescovile fino al 1312, quando il territorio passò sotto il dominio degli Scaligeri.
Questi posero Barbarano a capo di un vasto vicariato fino a che il territorio, coinvolto nella lotta tra Scaligeri e Carraresi, si sottomise spontaneamente a Venezia.
Durante la dominazione veneziana Barbarano continuò a essere uno dei vicariati maggiori, esercitando la sua giurisdizione su ben 18 comuni rurali con vicari scelti tra i rappresentanti di nobili famiglie vicentine.
Nei secoli in cui Barbarano fu nell’orbita politica della Serenissima grande slancio fu dato ai lavori di bonifica, all’arginatura dei fiumi e alla costruzione di nuovi canali, nell’ottica del potenziamento delle coltivazioni, specie, cerealicole, di cui la capitale aveva assolutamente bisogno. Alla fine del dominio veneziano, dopo le parentesi napoleoniche e austriache, Barbarano fu annessa al Regno d’Italia nel 1866.


Economia
E’ caratterizzata dalla presenza di alcune imprese industriali dei settori imballaggio, zincatura dei metalli, edilizia e porcellana.

L’agricoltura, con le sue produzioni di cereali, uva, foraggio, e altre attività economiche svolgono ruoli complementari nell’economia locale. Il movimento delle forze di lavoro è esocentrico, di entità modesta, e riguarda i settori terziari.


Manifestazioni
Luglio

Sagra del Redentore

Agosto

September Fest e Barbarano Rock

Settembre
Festa dell’uva e del vino

Novembre
Fiera di S. Caterina

Numeri utili
MUNICIPIO

Piazza Roma 35
I-36021 Barbarano Vicentino (VI)

Centralino e Anagrafe:
tel. 0444 788300

Orario di apertura
Anagrafe e Segreteria
lun. – sab. ore 10.00-13.00

Ufficio Tecnico e Ragioneria
lun. e ven. ore 10.00-13.00
mer. ore 08.00-13.00

Ufficio Tributi
lun. ore 10.00-13.00
mer. ore 08.00-13.00

Orario di ricevimento:

Sindaco dott. Paolo Bogoni
mer. ore 12.15-13.15
sab. ore 11.30-12.30

Vicesindaco Flavio Magrin
sab. ore 11.30-12.30

Ass. Bilancio Claudio Bottazzi
sab. ore 11.00-12.00

Ass. Sport, Artigianato e Industria Ermanno Dalla Rosa
sab. ore 11.00-12.00

Ass. Ambiente, Rifiuti e Anziani Sergio Garbin
sab. ore 11.30-12.30

Ass. Servizi Sociali M. Luisa Salvano
sab. ore 11.00-12.00

Ass. Viabilità Gregorio Zamboni
sab. ore 11.30-12.30

E-mail:
Sindaco: barbarano.sindaco@tin.it
Ragioneria: barbarano.rag@tin.it
Ufficio tributi: barbarano.utm@tin.it

Polizia Municipale:
tel. 0444 788304

Biblioteca Comunale:
Via Fermi 21
tel. 0444 776061

Ufficio Postale:

Barbarano, Via IV Novembre
tel. 0444 886775

Ponte di Barbarano, Via Giovanni XXIII
tel. 0444 795338

U.L.S.S. n°6:
Via Giovanni XXIII
tel. 0444-896618

Soccorso dell’Ordine di San Giovanni inItalia / Servizio Volontario Ambulanze:
Via Zonato
tel. 0444 776070